Aggiornamento NoMENCLATORE TARIFFARIO

IL PROGETTO

Farsi promotori di una campagna informativa e di sensibilizzazione nei confronti delle istituzioni affinchè si realizzi un reale adeguamento del nomenclatore tariffario

OBIETTIVI

Aggiornamento del nomenclatore tariffario, deburocratizazzione e semplificazione dei processi di accesso agli ausili

Un importante problema è costantemente riscontrato dalle nostre famiglie nel “Nomenclatore Tariffario” che regola e riconosce gli ausili ortopedici.

Quando giunge per i nostri figli il momento di dover utilizzare una protesi ci scontriamo inesorabilmente con la burocrazione e le inefficienze legate alle problematiche del nomenclatore tariffario.

 

Le tecnologie contemplate nel nomenclatore sono obsolete e le protesi acquisibili con il contributo del SSN nazionale lo sono di conseguenza: si tratta di protesi sviluppate negli anni 80, pagate dallo stato migliaia di euro e con funzionalità obsolete e limitate.

 

Sarebbe ragionevole e necessario un aggiornamento del nomenclatore perchè includa anche gli ausili tecnologicamente più avanzati disponibili in modo che le famiglie non siano costrette a scegliere tra:

  • pagare di tasca propria decine di migliaia di euro per poter accedere a tecnologie più moderne
  • far spendere al SSN decine di miglia di euro per acquisire delle tecnologie obsolete (parliamo di protesi sviluppate oltre 30 anni fa!) e con funzionalità estremamente ridotte e limitate

 

E’ per le nostre famiglie un problema drammatico e ricorrente, i bambini crescono rapidamente, e le protesi vanno adattate o sostituite mediamente ogni 6 mesi/1,5 anni.

L’entità della spesa a carico del cittadino nel primo caso è quasi proibitiva (rendendo gli ausili accessibili solo a famiglie estremamente abbienti), nell’altro c’è un evidente importante onere a carico del SSN.